I palazzi dei Rolli di Genova - Una reggia repubblicana

Via Canneto il Lungo 17 - Gio. Andrea Cicala


Via Canneto il Lungo 17 - Gio. Andrea Cicala

Via Canneto il Lungo 17
( Guarda la cartina )
FondatoreGio. Andrea Cicala
ZonaCanneto Lungo
Rollo 1664Bussolo 3 Titolari Antonio Donghi

Ubicato all'incrocio tra via di Canneto il Lungo e via Chiabrera, viene costruito nei primi anni del secolo XVII per volont? di Gio. Andrea Cicala sull'area occupata in precedenza da quattro casette di impianto medievale, demolite per la costruzione.
I lavori, affidati all'architetto Bartolomeo Rosso, iniziano nel 1618 e terminano in diciotto mesi.
Verso la met? del XVII secolo il palazzo, acquistato da Gio. Antonio Donghi che fondava le sue fortune sulla manifattura della carta, ? iscritto nell'ultimo rollo al terzo bussolo.
Rimane della famiglia Donghi fino al 1895, anno in cui viene acquistato da Antonio Gallino, che ne inizia la vendita a partire dal 1920, dopo averlo frazionato in numerose unit? immobiliari.
Nell'edificio sono chiaramente riconoscibili i caratteri locali dell'architettura tardocinquecentesca, come il volume cubico, due piani nobili con mezzanino di servizio, il sistema atrio/scala, il cortile interno. Quest'ultimo ospita una graziosa fontana, protetta da una cancellata in ferro e decorata da un mosaico di pietre e conchiglie con animali araldici e motivi ornamentali.
La facciata priva di decorazioni o affreschi, si presenta liscia a intonaco con fascia marcapiano in corrispondenza dei piani nobili.