I palazzi dei Rolli di Genova - Una reggia repubblicana

Via Cairoli 18 - Stefano Lomellini


Via Cairoli 18 - Stefano Lomellini

Via Cairoli 18
( Guarda la cartina )
FondatoreStefano Lomellini
ZonaStrade Nuove
Rollo 1588Bussolo 3 Titolari Stefano Lomellini q. Agostino
Rollo 1599Bussolo 4 Titolari Stefano Lomellini q. Agostino
Rollo 1614Bussolo 1 Titolari Gio. Agostino Lomellini q. Stefano
Rollo 1664Bussolo 4 Titolari Gio. Agostino Lomellini q. Stefano

Il palazzo di Stefano Lomellini fu incluso nei rolli dal 1588 al 1664; era per? soltanto il nucleo dell'attuale edificio, ristrutturato ed ampliato da Gregorio Pettondi nel 1776 per Gian Tommaso Balbi.
Fu proprio il contemporaneo tracciamento di Strada Nuovissima (1778 - 1786, oggi Via Cairoli), ad opera dello stesso Pettondi, con ingresso dalla salita dei Forni, attraverso l'annessione di due lotti edificati che accrebbe il palazzo alle attuali dimensioni, ottenendo un doppio affaccio su via Lomellini e sulla nuova strada.
Cos? l'architetto sceglie una soluzione distributiva, scenografica e complessa, che collega i due atrii e gli ambienti dei piani superiori, "rinnovando i fasti di quell'architettura continua delle scale che si era inventata a Genova nel secolo XVI, che Bartolomeo Bianco aveva moltiplicato nei palazzi di Strada Balbi".
Il palazzo, dove nel 1798 esisteva ancora la loggia dell'"albergo" Lomellini, ? oggi di propriet? della famiglia Doria Lambda e sede di uffici e abitazioni.