I palazzi dei Rolli di Genova - Una reggia repubblicana

Largo Zecca 2 - Cattaneo De Marini


Largo Zecca 2 - Cattaneo De Marini

Largo Zecca 2
( Guarda la cartina )
FondatoreCattaneo De Marini
ZonaStrade Nuove
Rollo 1614Bussolo 1 Titolari Cattaneo de Marini
Rollo 1664Bussolo 2 Titolari Gio. Luca Spinola

L'edificio, che era appartenuto a Cattaneo De Marini, sorge, in un ambito urbano del tutto estraneo all'influenza della famiglia Spinola, a ridosso della più celebre dimora di Giacomo Lomellini (al quale è stato annesso nel 1922).
Acquistato da Gio. Luca Spinola nel 1636, il palazzo è inquadrato in un programma edilizio dal senatore Gio. Domenico seniore che, negli anni settanta, avvia una progressiva espansione verso nord con l'annessione di alcune unità immobiliari attigue.
Nel 1752 passa in proprietà al Magistrato dei Poveri fino ai primi decenni del XX secolo, quando viene acquistato dal Municipio. Trasformato prima in residenza borghese, poi in Gabinetto di Geologia e Mineralogia della Regia Università e Scuola Tecnica, l'edificio subisce dalla metà del XVIII secolo agli inizi del XX numerose modifiche che lo privano della sua articolazione planovolumetrica originaria, di cui rimane una caratteristica torretta di servizio su via di Sant'Agnese, senza tuttavia perdere l'immagine di prestigio.