I palazzi dei Rolli di Genova - Una reggia repubblicana

Largo Zecca 2 - Giacomo Lomellini


Largo Zecca 2 - Giacomo Lomellini

Largo Zecca 2
( Guarda la cartina )
FondatoreGiacomo Lomellini
ZonaStrade Nuove
Rollo 1588Bussolo 3 Titolari Giacomo Lomellini
Rollo 1599Bussolo 3 Titolari Giacomo Lomellini
Rollo 1614Bussolo 2 Titolari Giacomo Lomellini q. Nicola
Rollo 1664Bussolo 2 Titolari Gio. Francesco Lomellini q. Giacomo

Annesso all'attiguo palazzo Spinola della prioria di Sant'Agnese nel 1922, l'edificio viene riedificato dal doge Giacomo Lomellini (1625 - 1627), accorpando due unità edilizie del patrimonio avito, tra cui la dimora gentilizia inclusa nei primi rolli dell'ospitalità pubblica.
Eretta tra il 1619 e il 1623, in un'area caratterizzata da una forte espansione residenziale, la dimora esprime un linguaggio tradizionale di ricerca ostentata della simmetria nella pianta e nel prospetto. Nonostante l'esiguità dello spazio dovuta all'edificio retrostante, il palazzo non è privo di un certo gusto scenografico, proponendo, con il suo cortile a triforio, la soluzione aulica di "entrèe royale" che culmina contro il muro di fondo in un piccolo ninfeo oggi scomparso, ma in parte visibile nell'edizione rubensiana.
Nel 1927 l'edificio è ceduto dall'ultimo proprietario Fausto Patrone al Municipio di Genova che, per allargare la sezione stradale tra largo della Zecca e piazza della Nunziata, ne demolisce uno spigolo eliminando a ogni piano un salotto e un gabinetto attiguo. Il tamponamento del cortile loggiato, con l'inserimento di due colonne simili a quelle già esistenti e la creazione di nuove volte (1923 c.), è una scelta di Antonio Quinzio, allora direttore dei musei comunali, che esegue anche la decorazione a grottesche dello scalone di rappresentanza.
Al suo interno è visibile un ammirato ciclo di affreschi di Domenico Fiasella che illustra "Storie di Ester": all'importanza della qualità espressiva si affianca quella di un'allusione politica profonda che il committente ha inteso manifestare scegliendola fra i temi biblici.
Dal 1945 è sede del comando Militare di Zona.