I palazzi dei Rolli di Genova - Una reggia repubblicana

Un blog su Genova


L’acquario di Genova si ingrandisce!

Archiviato in: Genova da visitare, Genova e l'architettura, Progetti su Genova — Inserito da Giovanni in data 30 gennaio 2007 - 05:47 - Letto 12646 volte

Acquario di GenovaL’acquario di Genova si rinnova nuovamente con un progetto di Renzo Piano che darÓ all’Acquario e a tutta Genova, una nuova vasca lunga 70 metri, del costo di 18 milioni di euro.

Dopo aver inglobato la Nave Italia (rinominata adesso Grande Nave Blu) gli spazi per l’Acquario di Genova erano ormai saturi. Infatti occorre ricordare che dei 5 piani di cui Ŕ formato solo 2 sono quelli “espositivi” mentre gli altri 3 sono di spazi di servizio e curatoriali, ossia il posto dove i biologici curano gli animali (tra l’altro, con una nuova formula di visita, sono diventati visitabili anche questi spazi).
A Renzo Piano Ŕ stato dato il compito di inventarsi un nuovo spazio di dimensioni notevoli per far si’ che l’acquario di Genova si mantenga sempre ai massimi livelli. L’idea scaturita Ŕ in se’ molto semplice: spostare la Grande Nave Blu verso il mare e frapporre, tra questa e la struttura fissa dell’Acquario, una nuova vasca da 70 metri che probabilmente andrÓ ad ospitare i delfini.

(continua…)

PerchŔ la sopraelevata di Genova Ŕ da abbattere

Archiviato in: Genova e l'architettura — Inserito da Giovanni in data 19 gennaio 2007 - 10:12 - Letto 31764 volte

Il genovese non vede pi¨ la sopraelevata. Credo che sia un po’ come il rumore del frigo, ce l’abbiamo sempre in sottofondo al punto che lo sentiamo soltanto quando non c’Ŕ pi¨.
Ho scoperto che non la vediamo un po’ alla volta, quando parlando con gente, anche di cultura elevata, sentivo dire che passarci sopra Ŕ una vista splendida sulla cittÓ. Tutto vero, senza dubbio, ma sotto e di fianco? Ma il porto antico e il centro storico? Per loro la sopraelevata Ŕ una bruttura difficilmente conciliabile, nonostante i progetti pi¨ incredibili presentati nel corso degli anni, nonostante, soprattutto, il fatto che non la vediamo pi¨. (continua…)

L’UNESCO chiede a Genova l’abbattimento della sopraelevata

Archiviato in: Genova e l'architettura, Mugugno, Unesco — Inserito da Giovanni in data 1 dicembre 2006 - 06:57 - Letto 32357 volte

Genova, 20 novembre 2006

Dopo aver assegnato ai Palazzi dei Rolli il titolo di Patrimonio dell’Umanità l’UNESCO chiede, giustamente, la valorizzazione di questo patrimonio.
Lo fa chiedendo l’abbattimento di ciò che qualsiasi turista ha già additato come obbrobrio e che solo i genovesi che vivono lontano dal centro storico percepiscono come “bella”: la sopraelevata.
Nonostante sia vero che la vista dalla sopraelevata sia notevole é anche vero che la città per chi non é sulla sopraelevata ha subito uno scempio da essa. Inoltre occorre valutare che esistono bellissimi punti di vista sulla città, anche migliori della sopraelevata e che trarrebbero beneficio dal suo abbattimento (citiamo tra tutti il bigo e spianata castelletto).
(continua…)

Atlante dei palazzi di Genova - Ennio Poleggi

Archiviato in: Genova e l'architettura, Libri su Genova e la Liguria — Inserito da Giovanni in data 24 luglio 2006 - 08:10 - Letto 10443 volte

Ennio Poleggi - Atlante dei Palazzi di GenovaIl libro “Atlante dei palazzi di Genova” scritto da Ennio Poleggi in collaborazione con studiosi della facolt├á di architettura di Genova e pubblicato nel 1998 dalla casa editrice Umberto Allemandi & C ├Ę il libro / studio da cui ├Ę partita la definizione dei palazzi dei rolli.

Il libro contiene al suo interno parecchia documentazione sulla scoperta di questa interessante caratteristica della nobiltà genovese del XVI secolo.

(continua…)

l primo esempio di project financing a Genova

Archiviato in: Curiosit├á, Genova e l'architettura, Il passato di Genova — Inserito da Giovanni in data 20 dicembre 2005 - 12:14 - Letto 16691 volte

Piazza BanchiLa nuova finanza pubblica / creativa fa oggigiorno un gran parlare del “project financing“, ossia del finanziamento di progetti pubblici tramite fondi dei privati.
Tali finanziamenti sono possibili perch├Ę viene data al privato la possibilità di monetizzare parte dell’opera pubblica, costruendo ad esempio negozi o parcheggi.
Ebbene, per quanto moderna possa sembrare questa tecnica (e quanto inglese nel nome!) a Genova ne abbiamo esempi “datati”. Quanto datati, direte voi? Di 10 anni fa? Di 20?
No, stiamo parlando del 1572, più di 400 anni fa ecco che il Senato genovese commissiona all’architetto Bernardino Cantone il progetto di costruzione di una chiesa (e della Loggia dei Mercanti poco lontana) chiedendo di ricavare degli spazi per le attività commerciali.
(continua…)

« Pagina precedentePagina successiva »



Le schede dei palazzi dei Rolli sono tratte dall'Atlante dei Palazzi Genovesi di Ennio Poleggi.


Visita anche i Forti e le Mura di Genova