I palazzi dei Rolli di Genova - Una reggia repubblicana

Un blog su Genova


Il mercato del Pesce di Genova

Archiviato in: Genova e l'architettura, Mugugno — Inserito da Giovanni in data 11 ottobre 2010 - 05:22 - Letto 12989 volte

Mercato del pesce di Genova - Piazza Cavour

Il mercato del pesce di Genova attualmente si trova in piazza Cavour. E’ una struttura bellissima costruita negli anni ‘30 (1933) la cui bellezza é dilaniata dalla bruttura della sopraelevata e dalla carenza di manutenzione.
Per immergervi nell’atmosfera del mercato del pesce potete leggere questo bel racconto, oppure, meglio ancora, ascoltare l’album che in assoluto rappresenta di più Genova: “Creuza de Ma” di Fabrizio de André! E proprio in Creuza de Ma, all’inizio del disco quando Fabrizio cerca di immergerci nelle atmosfere multietnica della sua città, il mercato del pesce di Piazza Cavour é protagonista. Proprio al mercato sono registrate le voci dei venditori di pesce. Voci che sono musica e mare, Genova e vita.

Ma il mercato ittico di Genova risulta ormai obsoleto per le sue funzioni ed é impossibile adeguarlo anche per la carenza di spazi di parcheggio e manovra intorno al mercato che invece una struttura moderna, che attira parecchi camion degli operatori del settore, richiederebbe.

Negli anni sono stati presentati progetti ed idee per questo luogo maltrattato a ridosso del Porto Antico, tra questi un bell’articolo sul “recupero del moderno” (da cui é anche tratta l’immagine che presentiamo) che sfortunatamente é della parte politica avversa a quella che governa Genova e che prevedeva una PalaJazz per questo luogo magico.

Nelle idee dell’attuale Sindaco di Genova Marta Vincenzi c’é invece lo spostamento di un centro sociale all’interno del mercato. Come ormai siamo abituati a vedere Marta Vincenzi é completamente asincrona rispetto alla nostra città e decide di mettere un luogo calamita per i giovani esattamente dove tutti i venerdì e sabato sera/notte c’é una lotta feroce per il parcheggio per recarsi ai locali della movida.
Sembra chiaro che nessuno sia mai passato di lì il sabato sera, un bolgia di auto in parte che cercano di entrare al Porto Antico, in parte che cercano di parcheggiare alla benemeglio (ma sarebbe da dire malepeggio) per riempire poi il locali della “rive gauche” del centro storico. In tutto questo l’inserimento di un centro sociale sembra voler chiedere agli abitanti di andare altrove.
Nobili intenti, forse, ma allora Marta Vincenzi potrebbe spiegarli chiaramente agli abitanti!

Stranamente nello stesso periodo in cui si parla di spostare il centro sociale Buridda in piazza Cavour c’é la notizia che Comune e Regione stanno aiutando Eataly a sbarcare alla palazzina Millo del Porto Antico (ad un centinaio di metri dal Mercato del Pesce di Piazza Cavour).
Considerato:

  1. la storia del mercato del pesce legata strettamente al cibo che dovrebbe essere presentato ad Eataly
  2. il fascino dell’album Creuza de Ma che potrebbe fare dal sfondo al nuovo store
  3. la disponibilità di parcheggi specifici intorno al mercato (non molti, ma intorno al Millo parcheggi non ci sono neanche per il carico / scarico merci)
  4. la posizione a ridosso del Porto Antico
  5. la disponibilità finanziare che avrebbe permesso una ristrutturazione che riportasse la struttura all’antico fasto

Non si capisce proprio perché nessuno abbia provato a fare 2 + 2 e proporre la struttura del mercato del pesce per l’approdo di Eataly a Genova!

5 commenti »

  1. Due novità:

    1) in una riunione dei giorni scorsi con i residenti Marta Vincenzi ha detto che i giovani hanno voglia di far musica e che la struttura verrà insonorizzaata. Chiaramente il nostro sindaco non ha capito assolutamente dove é il problema
    2) da lunedì 18 ottobre l’ASL chiude il mercato del pesce per gravi carenze igieniche! Seguiremo l’evoluzione

    Comment di Giovanni — 16 ottobre 2010 @ 05:35

  2. cara VINCENZI…io non so se ci fa o ci e\’?????? ma e\’ consapevole di essere il sindaco di Genova???? ma dove pensa di essere!!!!…genova è una città dalle radici culturali fortissime..e il mercato, il suo vivere e la sua ubicazione ne sono sinonimo !
    come può pensare di spostarlo, di dare una nuova identita\’ a un luogo che da secoli trova nel mercato ittico uno dei suoi principali segni semantici sul territorio!
    senza offesa, ma io mi vergognerei a proporre centri sociali e moschea!!!!! siamo veramente fuori! che si occuppasse dei veri proplemi della città e dei suoi cittadini e non di quello che fa far cassa al comune! perchè non si può certo negare che nuove idee progettuali per piazza cavour porterebbero soldi e nuovi investimenti…ma domandiamoci…nelle tasche di chi andrebberooooo!!!!!!!???????… e basta!un pò di dignità…almeno nelle piccole cose!

    Comment di tiziana — 18 ottobre 2010 @ 16:02

  3. La citta’ di tenco.Bindi,deandre’,paoli,i vano fossati un centro dedicato ai cantautor genovesi,auditorium della musica “che potremmo continuare a chiamare “mercato del pesce” potrebbe ospitare 3/4 sale di incisioni,professionali disponibili ai grandi cantanti e ai molti giovani che desiderano cimentarsi,,,potrebbe ospitare sala di ascolto ,sale riunioni da affittare,pizzerie ,paninoteche,bistrot,negozi articoli per giovani e un piccolo auditorium per manifestazioni selezionate…
    Si darebbe lavoro,si segnerete la continuità ad una storia musicale genovese,si metterebbe un ponte giovane tra centro storico e porto antico ….anzi lo darei da fare ad un altro grande artista genovese..Renzo piano.
    Facciamolo e faremo parlare Genova mondo…..ciao a tutti Ermanno Montobbio

    Comment di Ermanno — 15 aprile 2012 @ 18:13

  4. Salve, mi rivolgo a voi per sapere se in questo momento, avete bisogno di personale per lavorare al mercato del pesce, se fosse così, vorrei saperlo già che sono un papà dessocupato e cerco lavoro. Allora, lascierò i miei recapiti, per ulteriori detagli di me, sono disposto ad avere un colloquio conoscitivo. Approfitto per inviargli i miei più cordiali saluti,

    Gerardo RINALDI
    Via Redipuglia 66, 7
    Genova
    CP 16147
    Cellulare: 3281727334

    Comment di Gerardo Rinaldi — 13 ottobre 2013 @ 19:05

  5. Buongiorno a tutti.
    stavo cercando delle planimetrie del mercato del pesce ed ho trovato voi.
    devo fare una precisazione, da buon conoscitore di Fabrizio de Andrè e delle sue canzoni: le voci del mercato del pesce che appaiono alla fine di Creusa de ma (o all’inizio di jaminn-a) sono di quello della Spezia e non quello di Genova.
    Ahimè, se giriamo per il mercato (anche quelli ortofrutticoli) si sentono sempre meno le grida dei venditori …….
    Saluti ancora a tutti!

    Comment di Giannino — 26 giugno 2014 @ 12:25

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Lascia un commento





Le schede dei palazzi dei Rolli sono tratte dall'Atlante dei Palazzi Genovesi di Ennio Poleggi.


Visita anche i Forti e le Mura di Genova