I palazzi dei Rolli di Genova - Una reggia repubblicana

Un blog su Genova


Genova: piste ciclabili incrementate del 700%

Archiviato in: Curiosità, Mugugno, Progetti su Genova — Inserito da Giovanni in data 30 settembre 2008 - 05:13 - Letto 5480 volte

Pista ciclabileLa notizia non può che fare piacere, a Genova i dati riguardo le piste ciclabili sul territorio genovese vedono negli ultimi 5 anni tutti incrementi a 2 zeri:

  • i chilometri di piste ciclabili sono aumentati del 700%
  • il numero di piste ciclabili è aumentato del 300%
  • l’incremento di piste ciclabili previsto nei prossimi 5 anni è del 800%
  • il numero di transiti giornalieri sulle piste ciclabili genovesi è aumentato del 1200%
  • i chilometri di piste ciclabili in sede protetta sono aumentati del 400%

Sono tutti numeri eccezionali che non possono fare che piacere ai numerosi ciclisti e cicloturisti.

Nella cartina qui sotto potete vedere:

  • in blu le piste ciclabili esistenti al 2003
  • in rosso le nuove piste ciclabili
  • in verde tratteggiato le piste ciclabili in costruzione
  • in verde le piste ciclabili in progettazione




Visualizzazione ingrandita della mappa

Se non fosse che i dati sono:

  • chilometri di piste ciclabili nel 2003: 0 – attuali: 0 - incremento 700% (ma anche 1200%, 6%, 100000% a vostra scelta!)
  • numero di piste ciclabili nel 2003: 0 – attuali: 0 - incremento 300%
  • incremento di piste ciclabili previsto nei prossimi 5 anni: 0 - incremento 400%
  • km di piste ciclabili in sede protetta nel 2003: 0 – attuali: 0 - incremento 800%

Genova è l’unica città al mondo con un’associazione che si chiama “due ruote in città” nata per difendere a spada tratta gli scooter (e per spingere ad aggirare la legge!!).

A Genova le bici non sono previste, punto e basta!

Che schifo!

9 commenti »

  1. Viva le due ruote anche con motore, a patto che quest’ultimo sia elettrico alimentato da una dinamo azionata da delle belle pedalate.

    Comment di luigi — 30 settembre 2008 @ 21:02

  2. ciao a tutti. tanto per lavoro e un pò per svago, ho la possibilità di girare per il nord Italia. una città come Genova, capitale europea per la cultura nel 2004, vanta sicuramente un primato che nessuno riesce a battere. abbiamo qualche centinaio di mt di pista ciclabile con panchine e panorami pittoreschi nella nuova viabilità dei mercati generali di Bolzaneto. tra un pò forse partiranno le varie attività relative al mercato…pensate un pochino che bello girare in bicicletta in bilico sul marciapiede con i camion che ti sfrecciano di fiamco. se poi andiamo amche ad analizzare bene le panchine e camion in zona appartata significa futura zona dedicata alla prostituzione. complimenti al ns comune. e pensare che è stata fatta anche una cerimonia ufficiale per l\’innaugurazione con la promessa di continuare a costruirne altre.

    Comment di raffaele — 19 dicembre 2008 @ 16:31

  3. Chiamare pista ciclabile le strisce colorate intorno al mercato di Bolzaneto sembra un gioco di parole, sono veramente qualcosa di ignobile per questo non l’ho neanche segnate sulla mappa.
    Se poi pensiamo ai camion del mercato, beh, evidentemente vogliono far fuori gli ultimi coraggiosi ciclisti.

    Comment di Giovanni — 20 dicembre 2008 @ 06:02

  4. Possediamo un tandem mountain bike … a Genova il posto più sicuro per noi sono i vicoli.Se le piste ciclabili non esistono le creiamo da soli!
    Persistiamo e pedaliamo comunque vada sarà un sucesso.

    Comment di marcella — 23 dicembre 2008 @ 17:32

  5. E\’ semplicemente vergognoso che a Genova non ci siano piste ciclabili. E\’ falso che sia una città dove non si può usare la bicicletta. Si può benissimo (se ci fossero le piste ciclabili) andare in bici da Nervi a Voltri; dalla Foce a Prato e da Pontedecimo a Cornigliano. Quando sono state fatte le nuove strade della Valbisagno e Val Polcevera cosa ci voleva a lasciare a fianco del marciapiede anche la pista ciclabile? Ed anche ora, che si stà rifacendo la nuova copertura dl Bisagno, perhè non si spostano le corsie per i mezzi a motore al centro e ai lati si fanno le aiuole, il marciapiede e la pista ciclabile? Ma non c\’è niente da fare. Amministratori ottusi? Che molto probabilmente non sanno neppure cosa vuol dire amministrare la cosa pubblica? Ed è anche vergognoso che i numerosi circoli sportivi non si diano da fare su questo problema. A Genova sembra che interessi solo il pallone: vedi TGrai3, se va bene la terza notizia, se non la prima, è sul pallone. Il Comune non disdegna, alla faccia delle priorità, di spendere migliaia di euro per lo stadio (seggiolini, prato erboso, ecc.) dove vanno a giocare calciatori milionari, mentre le nostre scuole hanno palestre fatiscenti. Che peccato, Genova sarebbe una bella città, ma è sempre più invivibile. Stiamo parlando di piste ciclabili ma avete visto i marciapiedi in che stato sono ridotti? Speremmu ben! Ciao.

    Comment di Giancarlo Iossa — 28 febbraio 2010 @ 23:03

  6. Qualcuno ha mai provato a percorrere la pista ciclabile del bike sharing, quella da Ponte Monumentale fino a via di Francia? Non si riesce nemmeno a seguirne il tracciato che a tratti sparisce e ti ritrovi sul marciapiedi. Se si chiedono informazioni ai vigili la risposta è che non ne sanno niente, al massimo ti dicono che sul marciapiedi non si può circolare in bici… E\\\’ proprio una vergogna.

    Comment di MarcOne — 29 agosto 2010 @ 15:43

  7. Nel 2008 quando avevo scritto questo post non c’era ancora quella pseudo assurda pista che é più un parcheggio che una pista. In più con i lavori per la costruzione in Via Buozzi del deposito treni della metroplitana l’unico tratto “umano” non é più percorribile.

    Comment di Giovanni — 5 settembre 2010 @ 06:27

  8. ahahahahahahaah, e pensare che stavo leggendo con serietà !!!! poi ho letto le ultime righe!!!! hai ragione , preferivo aumento del 10000000000000%

    Comment di gianluca — 24 gennaio 2011 @ 21:05

  9. qualche domenica fa’ ho preso le bimbe ( 2 e 7 anni)e sono andata in bici che bello sole e mare corso italia dopo 15 minuti mi fermano i vigili verbale quella di sette anni secondo loro deve andare da sola sul marciapiede e io con dietro quella di due anni nel traffico ovvio ho risposto di darmi doppio verbale perche’ andavo verso levante e sarei ritornata sul marciapiede anche dopo queste sono le piste ciclabili a genova in piu’ secondo il vigile sono stati stanziati 400000 euro per le piste ciclabili ma doveeeeeeeeeeeeee

    Comment di gabriella — 19 ottobre 2011 @ 13:11

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Lascia un commento





Le schede dei palazzi dei Rolli sono tratte dall'Atlante dei Palazzi Genovesi di Ennio Poleggi.


Visita anche i Forti e le Mura di Genova