I palazzi dei Rolli di Genova - Una reggia repubblicana

Un blog su Genova


Trekking Urbano 2007 a Genova

Archiviato in: Eventi a Genova, Genova da amare, Genova da visitare — Inserito da Giovanni in data 27 settembre 2007 - 17:59 - Letto 3666 volte

I percorsi del trekking urbano 2008 a Genova

La città segreta: 7 ottobre 2007

Tre percorsi alla scoperta della città segreta, Genova vista da un punto di vista inusuale in queste visite completamente gratuite.

La prenotazione è obbligatoria, telefonando, a partire dal 6 ottobre, ai numeri 010 5574354 oppure 010 5574328 dalle 9 alle 13 e dalla 14 alle 16.

Ecco i percorsi:

1 - Percorso “La Genova di Paganini”:

Tempo di percorrenza: ore 2,5 circa
Lunghezza : Km 5 circa
Difficoltà : medio facile – percorso per disabili
Punto di Partenza : Via Balbi – Atrio di Palazzo Reale
Orario di partenza visite guidate: 9.30 - 11.00 - 14.30 - 16.00

Il percorso inizia dai luoghi dove il giovanissimo Paganini si esibì: il Teatro del Falcone, oggi parte di Palazzo Reale, per proseguire poi con l’Oratorio San Filippo Neri in via Lomellini. Nei Musei di Strada Nuova - Palazzo Tursi, all’interno della Sala Paganiniana, è esposto il “Cannone”, violino realizzato da Guarneri del Gesù, insieme ad altri importanti cimeli paganiniani. Dal Teatro Carlo Felice, sede ancora oggi di celebri concerti, passando da Palazzo Ducale dove troviamo la Torre Grimaldina, luogo che contribuì a creare leggende sulla sua figura “diabolica e maledetta”, proseguiamo verso la Chiesa di S. Donato dove è custodito il suo atto di battesimo.

In Stradone S. Agostino si trova l’omonimo teatro, oggi Teatro della Tosse, dove Paganini suonò le variazioni sulla Carmagnola e Le Streghe. Nel Museo S. Agostino in Sarzano è conservata l’edicola votiva della sua casa natale.
Da Piazza S. Croce si giunge in Piazza S. Maria in Passione sede di “Casa Paganini” luogo di sperimentazione musicale contemporanea dove termina il percorso con la possibilità di effettuare una visita interattiva, in compagnia di una guida, al laboratorio dell’Università InfoMus Lab.

2- Percorso Villa Pallavicini a Pegli:

Orario di partenza visite guidate: 10.00 - 14.00 - 15.30 dedicata ai non udenti con guida LIS (aperta comunque a tutti).

Le persone non udenti e non vedenti avranno la possibilità di usufruire del romantico percorso all’interno della bellissima Villa Pallavicini a Pegli, alla scoperta del misterioso messaggio lasciatoci dal suo creatore Ignazio Pallavicini e dallo scenografo del Carlo Felice Michele Canzio.

I non vedenti, potranno unirsi agli altri gruppi delle ore 10.00 e 15,30 poiché le guide hanno previsto descrizioni ricche utili a favorire la loro partecipazione.

Per i non udenti il percorso, nel pomeriggio alle ore 14.00 sarà accompagnato da un’interprete di lingua LIS (Lingua Italiana dei Segni) con l’appoggio dell’Associazione E.N.S. (Ente Nazionale Sordomuti).

3- Percorso dei Forti: Forte Sperone e Forte Puin

Tempo di percorrenza: ore 3 circa
Lunghezza: km 6 circa
Difficoltà: duro
Punto di Partenza: davanti al Forte Sperone o all’arrivo Funicolare Zecca al Righi
Orario di partenza visite guidate: 9.00 - 14.00

4 commenti »

  1. interessante… a Villa Pallavicini ci vado spesso!

    Comment di andrea opletal — 28 settembre 2007 @ 14:03

  2. Ma quanto sarà impegnativa la gita ai forti?

    Comment di Francesca — 2 ottobre 2007 @ 10:28

  3. Ritengo che “difficoltà: duro” sia rispetto agli altri trekking. Partendo dalla Funicolare c’è un po’ di salita da fare. Partendo dallo Sperone è tutto in (relativamente) piano, quindi ritengo fattibile da tutti.
    Se vuoi farti un’idea guarda anche il sito gemello a questo relativo ai forti di Genova.

    Comment di Giovanni — 2 ottobre 2007 @ 12:53

  4. Grazie mille Giovanni, volevo andarci con mia figlia di 7 anni e dopo quello che mi hai detto penso proprio che parteciperò

    Comment di Francesca — 2 ottobre 2007 @ 14:12

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Lascia un commento





Le schede dei palazzi dei Rolli sono tratte dall'Atlante dei Palazzi Genovesi di Ennio Poleggi.


Visita anche i Forti e le Mura di Genova