I palazzi dei Rolli di Genova - Una reggia repubblicana

Un blog su Genova


Finalmente un parcheggio gratuito in centro a Genova

Archiviato in: Mugugno — Inserito da Giovanni in data 18 luglio 2007 - 05:31 - Letto 17483 volte

Parcheggio dall'altoSiamo lieti di annunciare un nuovo parcheggio gratuito nel pieno centro di Genova, davanti ad un palazzo dei Rolli recentemente proclamati patrimonio dell’Umanità e a pochi metri dalle principali attrattive di Genova: Acquario, Porto Antico, Cattedrale, Palazzo Ducale, zona universitaria.

Il parcheggio è completamente gratuito e custodito dagli abitanti del palazzo che non potendo entrare in casa accettano volentieri di stare seduti fuori.

Ringraziamenti

Si ringraziano i vigili (chiamati alle 18) non intervengono per cui si può lasciare l’auto senza problemi per molte ore.
Si ringrazia il comune che ha concesso transenne e tognolini mobili nel caso si voglia salvaguardare la propria auto da eventuali furti.
Si ringrazia Aster per i tognolini in cemento che permettono una comoda seduta in attesa di poter rientrare in casa.
Si ringrazia il presidente di circoscrizione Aldo Siri che verifica che sulla piazza siano presenti i simboli della cristianità.
Si ringrazia la sovrintendenza ai beni architettonici per aver vincolato il portale e poi esserselo dimenticato.

Parcheggio

13 commenti »

  1. I cantune’ o vigili urbali o polizia municipa come li vogliamo chiamare fanno quello che e’ il compito assegnstogli giorno per giorno, addirittura direi ora per ora. Ma andiamo al sodo: la colpa non e’ loro ma e’ sempre e comunque di chi dirige e non responsabilizza i ipendenti come era un po’ una volta. Chi dirige?Bella domanda…… oggi si tende a socializzare la dirigenza in modo che la colpa sia di tutti e di nessuno!Ci sono 1000 esempi tutti i giorni di questo stato di cose, ma la frase oiu’ ricorrente oggi e’: tanto a cosa serve? fanno quello che vogliono! ci si potrebbe scrivere un libro ma mi fermo altrimenti direi…..vai avanti tu che ame vien da ridere!!!!!!!!!!! ciao, da un genovese che tutti i giorni ha questi problemi.

    Comment di Nicosia Mario — 18 luglio 2007 @ 09:01

  2. Ma strano… non vedo nessuna rigata sulla fiancata…

    condomini decisamente migliori del parcheggiatore… come si è risolta ?

    Comment di realtebo — 18 luglio 2007 @ 09:09

  3. Per Nicosia Mario: è vero che i vigili fanno quello che possono, e il comune quello che può, ognuno quello che può, noi siamo stati un po’ all’aria aperta, tutto lì…

    Per realtebo: siamo riusciti ad entrare e stiamo quasi quasi pensando di affittare il posto auto, sai, da genovesi….

    Comment di Giovanni — 18 luglio 2007 @ 12:30

  4. Questo foto mi fa venire una gran rabbia…ancor peggio lo stato della piazza che è diventata un comodo parcheggio per molti purtroppo…inoltre quei tognolini buttati davanti al marciapiede…ma quando si decideranno a sistemare seriamente la piazza? mah!

    Comment di margherite — 18 luglio 2007 @ 13:36

  5. la piazza è da tempo un comodo parcheggio, e le abitudini sono difficili da modificare occorrerebbe più rigore da parte delle autorità ed esigere l’intervento costante della polizia municipale,che spesso invece è latitante!Piazza S.Giorgio non è comunque l’unico posteggio indecente in centro storico, vi sono vicoli nelle vicinanze che pur essendo stretti e corti sono posteggio ogni notte e giorno di 15-20 moto, di furgoni che quando non riescono a posteggiarsi nel vicolo si sistemano sotto l’archivolto appena ristrutturato della chiesa di S, Cosma e Damiano, in barba ai divieti verbali dei vigili e di quell’ufficio Comunale preposto ai beni culturali e agli arredi urbani che diventa persino patetico con i suoi innumerevoli divieti.

    Comment di giulia — 22 luglio 2007 @ 21:25

  6. Per margherite: è vero, al di là dell’ironia c’è veramente una sensazione di abbandono, tra l’altro incomprensibile!

    Per giulia: io non capisco perchè alcuni punti sono ritornati ad essere piazze e altri no. Ieri sono passato in piazzetta Valoria ed è veramente una schifezza! San Cosimo è la stessa cosa, il ristorante ha salvato dall’invasione totale ma è incomprensibile che una moto possa deturpare un bene vincolato senza che nessuno intervenga!

    Comment di Giovanni — 23 luglio 2007 @ 05:27

  7. Scusate, cosa è ’sta storia del presidente Siri che verifica che ci sono i simboli della cristianità?

    Sono curioso…

    Grazie, saluti

    Comment di Fry Simpson — 27 novembre 2007 @ 22:47

  8. L’articolo è chiaramente ironico e fa riferimento all’insediamento del presidente di circoscrizione che nelle prime interviste, con tutti i problemi che ci sono, spingeva i genovesi ad esporre i simboli della cristianità.
    Ebbene, piazza San Giorgio ne è piena (2 chiese e 3 edicole votive), ma a quanto pare non bastano!

    Comment di Giovanni — 28 novembre 2007 @ 05:25

  9. Che fosse ironico l’avevo intuito, ma mi chiedevo appunto a quale “sciortia d’u bagatto” di Siri (parente?) facesse riferimento, visto che non conoscevo questa sua dichiarazione.

    Oltretutto è dei DS, se non sbaglio.

    E pensare che io avevo in mente di chiedergli la disponibilità della sede della Circoscrizione per un circolo di atei! :D :D

    Grazie della delucidazione.

    Comment di Fry Simpson — 28 novembre 2007 @ 10:54

  10. Aldo Siri credo sia stato eletto per la Lista Biasotti, quindi di destra. A parte questo credo che disponibilità di sedi all’interno della circoscrizione ce n’è, quindi provare non nuoce, neanche agli atei :)

    Comment di Giovanni — 28 novembre 2007 @ 13:03

  11. Ti sei dimenticato di ringraziare l\’unico che ha davvero la colpa: l\’automobilista che ha parcheggiato lì.

    Comment di Sirala — 4 gennaio 2008 @ 16:21

  12. Sai, non c’era abbastanza spazio per ringraziare tutti quelli che ci parcheggiano…

    Comment di Giovanni — 4 gennaio 2008 @ 18:38

  13. Mi sembra che siano molti i Genovesi che non vogliono piu\’ le macchine e le moto in centro.Sai come sarebbe bella una citta\’ liberata dalle auto!! Io sono disponibile a qualsiasi iniziativa che possa portare anche la ns.Genova ad una civilizzazione e penso che i cambiamenti debbano nascere dal basso .Quindi se decidi di volere fare qualcosa di attivo fammi sapere.E comunque, nel tuo caso, penso che delle ganascie risolvino il problema immediamente.Antonella

    Comment di Antonella — 30 gennaio 2008 @ 13:37

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Lascia un commento





Le schede dei palazzi dei Rolli sono tratte dall'Atlante dei Palazzi Genovesi di Ennio Poleggi.


Visita anche i Forti e le Mura di Genova