I palazzi dei Rolli di Genova - Una reggia repubblicana

Un blog su Genova


Piazze, non parcheggi

Archiviato in: La vita a Genova, Mugugno — Inserito da Giovanni in data 16 marzo 2007 - 14:46 - Letto 18608 volte

Pubblico molto volentieri questo volantino del “comitato per la pedonalizzazione delle zone pedonali” perchè ritengo che punti decisamente al problema, la pedonalizzazione di ciò che già pedonale è.

Nello specifico il comitato si sta battendo per la ri-pedonalizzazione di Piazza San Giorgio. Piazza San Giorgio è una bellissima piazza barocca in un contesto medievale. Sulla piccola piazza sono presenti due chiese: San Giorgio e San Torpete. La prima chiesa “pubblica” la seconda chiesa dei nobili Cattaneo della Volta.
Nel contesto della piazza si innestano un palazzo dei Rolli dallo splendido portale in marmo e un palazzo che incorpora il campanile della Chiesa di San Giorgio.
Il contesto è attivo anche dal punto di vista delle attività commerciali, sulla piazza sono presenti i tavolini del Sorpasso, caffetteria e American Bar, un bed and breakfast che affaccia sulla piazza e un panificio.
Solo il comune è riuscito a ottenere uno scempio da una buona idea: ha infatti posizionato tognolini in ferro davanti alle chiese (e chissà perchè in cemento davanti al palazzo dei rolli) e ha lasciato che venissero divelti dopo poco.

Prima di lasciare spazio al comunicato del comitato una considerazione, le piazze da ri-pedonalizzare nel centro storico sono tante, ne elenco qualcuna:

  • piazza matteotti
  • piazza della raibetta
  • piazza giustiniani

e sicuramente da pedonalizzare anche la domenica:

  • piazza banchi
  • piazza soziglia
  • piazza campetto
  • piazza fossatello

Vi lascio al comunicato, intanto aspettiamo notizie dagli abitanti e dai comitati!

Nel passato Piazza San Giorgio è stata in parte chiusa al traffico con l’unico mezzo efficace: una fila di corti pali in ferro con sopra una grossa sfera nera, di metallo.
In questo modo davanti alla Chiesa si è creato un piccolo spazio pedonale, che come sempre accade, è subito diventato un ritrovo di persone.
Era normale vederci mamme che chiacchieravano con bambini che giocavano, sfacendati seduti sui gradini, crocchi di persone che si godevano quello che è una piazza: un luogo dove incontrarsi.
A settembre i soliti ignoti hanno rotto più volte due dei pali che delimitavano la piazza davanti alla chiesa. L’amministrazione, appositamente informata, ha mandato due volte i suoi incaricati per “riparare” i pali appiccicandoli con un po’ di calcine, anzichè riattaccandoli col ferro: poche ore dopo i pali sono stati di nuovo rimossi, di giorno, due volte.

Ora la piazza è nuovamente quello che, secondo il Comune, è la naturale destinazione del suolo pubblico: un parcheggio.
Malgrado il vistoso cartello di divieto di sosta, spesso stazionano camion e automobili davanti alla Chiesa; evidentemente poco preoccupati di sanzioni per divieto di sosta che non risulta siano state più irrogate.
I pali con la boccia di metallo staccati da “ignoti” per un po’ hanno rotolato qua e là nella piazza, poi sono spariti. Benchè nella zona di S. Giorgio vi sia un profluvio di telecamere, nessuno ritiene di guardare nelle registrazioni video chi è che rompe dei beni di proprietà del Comune (i pali di ferro) al probabile fine di occupare il suolo pubblico con mezzi privati (le automobili ed i camion). Forse questo non è considerato un reato.

Il fenomeno non è solo di piazza San Giorgio: in centro storico, in molti positi il Comune ha messo dei pali per impedire il parcheggio e il transito; ne sono stati rotti uno o due da ignoti così le auto e le moto entrano in quelle che, per propaganda, il Comune ha simulato essere zone riservate alle persone.

RIDATECI PIAZZA SAN GIORGIO SENZA AUTOMOBILI

Genova, 16.3.2007

3 commenti »

  1. Vorrei segnalare che oggi, venerdì 13 aprile 2007, il “comitato per la pedonalizzazione delle zone pedonali” organizza un volantinaggio in piazza san giorgio alle ore 13:30.
    Se anche voi pensate che le piazze del centro storico siano delle persone e non delle auto: partecipate anche voi!

    Comment di Giovanni — 13 aprile 2007 @ 09:24

  2. [...] Dopo anni di restauri che hanno comportato lavori radicali sia alle strutture interne che esterne ma anche alle quadreria, ecco andare a posto uno degli ultimi tasselli per far sì che la piccola chiesa di San Torpete (in realtà, come iscritto in facciata “Santa Maria Immacolata e San Torpete”) si possa considerare un gioiello del centro storico di Genova. Il restauro dell’organo, voluto dalla Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici della Liguria e grazie al contributo della Compagnia San Paolo, ridà a questa piccola chiesa il giusto valore simbolico con cui è nata e si spera porti a concludere un restauro del nucleo barocco di Piazza San Giorgio che include anche la Chiesa di San Giorgio, nonchè a risolvere i problemi lamentati dagli abitanti esasperati dalle auto. [...]

    Pingback di » Domenica 29 aprile 2007 si inaugura l’organo di San TorpeteUn blog su Genova — 28 aprile 2007 @ 14:51

  3. [...] Noi chiediamo che partendo da Via Luccoli 22, passando per Piazza San Giorgio e per tutta l’area del centro storico vengano fatti controlli seri per evidenziare le bellezze del centro storico. [...]

    Pingback di » Più controlli sui beni storici per evitare scempiUn blog su Genova — 9 maggio 2007 @ 05:36

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Lascia un commento





Le schede dei palazzi dei Rolli sono tratte dall'Atlante dei Palazzi Genovesi di Ennio Poleggi.


Visita anche i Forti e le Mura di Genova